Piatto doccia per il bagno: meglio l’acrilico o la ceramica?

Ad ogni bagno il suo piatto doccia, dato che non esiste una soluzione migliore o peggiore. Quando si sceglie il piatto doccia bagno è importante pensare a tante caratteristiche: forma, materiali e comfort e garantire alla persona un piano resistente e sicuro. Come scegliere, allora, il piatto doccia ideale? Vediamo i consigli di Indigo, ricordando che non esiste un piatto doccia migliore in assoluto.

Ad ogni bagno il suo piatto doccia

La funzione principale del piatto doccia bagno è quella di trasportare l’acqua allo scarico senza allagare la stanza, ma allo stesso tempo sopportare il peso della persona e garantire il giusto comfort mentre si fa la doccia, evitando cadute e scivoloni. Per questo quando si acquista il piatto doccia è importante fare attenzione alle caratteristiche del bagno.

La doccia è la soluzione preferita da chi ha un bagno piccolo, dato che permette di recuperare spazio e rendere la stanza funzionale, senza rinunciare all’aspetto estetico. La scelta del miglior piatto doccia prevede la valutazione attenta di tre elementi:

  • sagoma: può essere rettangolare, rotonda o ad angolo, ma anche avere forme particolari e tutto dipende dal gusto della persona e dalle caratteristiche della stanza;
  • spessore del piatto doccia: permette di distinguere tra piatto doccia a filo pavimento, a incasso o da appoggio;
  • materiale: il piatto doccia ideale può essere in ceramica o acrilico a seconda delle esigenze della persona e del budget a disposizione.

Le caratteristiche del piatto doccia bagno in ceramica

In passato il piatto doccia era realizzato solo in ceramica per poter sfruttare le tante qualità di questo materiale. Ad esempio, un piatto doccia bagno in ceramica è resistente, si graffia raramente e resiste ad alte temperature e sbalzi termici senza cambiare forma o colore. Inoltre la ceramica si presta ad essere pulita con ogni detersivo senza rovinarsi.

L’unico vantaggio è che si tratta di un materiale pesante e spesso scivoloso, anche se si può rimediare con appositi tappetini antiscivolo. Infine, anche se più fredda al tatto, la ceramica mantiene più a lungo il calore dell’acqua regalando un maggiore comfort.

Caratteristiche del piatto doccia in acrilico

Negli ultimi anni i piatti doccia bagno in acrilico sono diventati una valida alternativa alla ceramica. Si tratta di una soluzione leggera e facile da installare e che è perfetta per il box doccia a filo pavimento. Inoltre, l’acrilico è un materiale sicuro e naturalmente antiscivolo, anche se alcuni modelli perdono il colore o ingialliscono con il tempo.

Tuttavia, anche se noi di Indigo consigliamo la scelta del tradizionale piatto doccia in ceramica, l’acrilico è adatto a chi vuole sostituire la vecchia vasca con la doccia o cerca una soluzione economica per il secondo bagno di casa.

In conclusione, ogni materiale per il piatto doccia ha le sue caratteristiche e peculiarità e la soluzione migliore è quella che più si addice alle esigenze di chi abita la casa e deve usare ogni giorno il bagno e la cabina doccia. Qualsiasi sia la tua scelta tra acrilico e ceramica da Indigo troverai solo piatti doccia di qualità, pensati per dar vita ad un bagno elegante e di lusso.